amore online

L’amore online ai tempi del covid

Sulle pagine social di Lesbica Moderna ieri sono stati pubblicati i dati delle più recenti analisi di mercato: la ricerca dell’amore online ha subito un’impennata ai tempi del covid. Rinchiusi/e in casa abbiamo cercato un’evasione, un palliativo alla solitudine, attraverso le dating app che hanno registrato un notevole incremento di download e scambi di messaggi. La nostra follower “Serenamai” ci interroga su questi nuovi mezzi di contatto.

LA DOMANDA DEL GIORNO

Cara Svampilella, come tanti sono rinchiusa in casa anche se qui non c’è il lockdown perché sono in zona gialla. Lavoro in smart working e tutta la mia giornata parte via davanti al pc, dopo non ho voglia di uscire per quelle poche ore che rimangono dal coprifuoco e non c’è niente aperto. Così da qualche settimana mi sono messa su un’app di dating, visto che lo fanno tutti, perché no, mi sono detta. Mi sto dilungando inutilmente, ma non so neanche io come dirlo, perché mi fa sentire immensamente stupida. Ma ho incontrato una ragazza e credo di essermene innamorata. Secondo te è possibile trovare l’amore online? Ci si può innamorare senza essersi mai viste, mai scambiate una foto, solo per aver parlato?

La risposta di Svampilella

Cara “Serenamai”, se avessi dovuto rispondere alla tua domanda un anno fa l’avrei fatto in maniera totalmente diversa, sicuramente con quel pregiudizio che ti fa “sentire immensamente stupida” mentre cerchi di raccontarmi cosa ti è successo. Ma quest’anno ha cambiato tutte noi, me compresa. Per questo non ti dirò semplicemente “sì o no”, ma ti racconterò una storia, la mia, di questo viaggio nell’amore online ai tempi del covid. Almeno, dopo aver letto, potremmo sentirci immensamente stupide insieme, o forse non la penserai più così, chissà…

L’amore online con Valery

Il mio primo lockdown ha un nome e un cognome, nonostante lei, che chiamerò “Valery”, sia comparsa solamente a metà di quei mesi a forma di bolla di cristallo. La conobbi anche io in chat, non cercavo l’amore, ma come te avevo bisogno di evasione, divertimento e anche, perché no, un po’ di adrenalina. Anche lei era lì per pura evasione e, ancora meno di me, cercava qualcosa aldilà di uno scambio di parole.

Ti immaginerai un dialogo pieno di riferimenti personali, dati, magari anche un po’ di sexting, invece no. Parlammo di arte, filosofia, spiritualità, senza mai dirci chi fossimo. Eppure, quel dialogo, mi ritornò in mente per giorni. Ci ritrovammo e riperdemmo diverse volte nel trambusto della virtualità. Costruimmo un mondo di parole e arte, in cui eravamo le avatar della nostra vera identità, finestre su altre noi che non conoscevamo. Parlammo e sognammo, ci svelammo pian piano e quando scoprimmo che in realtà, tanti anni fa, i nostri cammini si erano già incrociati, dopo l’iniziale perplessità, abbracciamo anche quello come parte del nostro mondo. Mi innamorai di “Valery” come ci si innamora a quindici anni della ragazza che puoi vedere solo alla lezione di pianoforte, con lo stesso struggimento e abbandono emotivo, con lo stesso batticuore ogni volta che senti la sua voce, con la stessa incoscienza e idealizzazione. Scelsi “Valery” di fronte a tutto e chiunque, senza averla mai nemmeno sfiorata. Ma quando, con il cuore gravido di paure, la incontrai, il nostro meraviglioso e idilliaco mondo si sciolse come un gelato al sole.

Ritorno alla realtà dopo l’amore online di Valery

Dopo di lei, se una ragazza online mi colpisce davvero, non aspetto più, la incontro subito, corro a mille all’ora e non costruisco più mondi alternativi con persone che non ho incontrato, con cui non ho dormito e che non ho vissuto in tutti i modi. Perdo qualcosa facendolo, lo so bene, quella purezza totale e volo spirituale.

Ma “Valery” è stata il mio amore online ai tempi del covid, un dono e una sciagura del mio 2020, un bellissimo ricordo e un tatuaggio sul cuore. Ancora oggi, non senza dispiacere, io non so se sia mai davvero esistita quella “Valery”, perché la realtà è stata opposta alla virtualità. Ancora oggi, “Valery” è un avatar di una persona che non conosco.

Esiste l’amore online, ma potrebbe esistere solo dentro l’app. Sappilo, così potrai scegliere se scontrarti con la fisicità subito o accettare di posticipare e, nella peggiore delle ipotesi, accorgerti che era tutto irreale, fuorché nel tuo cuore, che ogni tanto te lo ricorderà.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *