La molteplicità di Elly Schlein

Perché il coming out dell’ex europarlamentare Elly Schlein è rivoluzionario? Quale storia ci racconta e l’Italia è pronta a sentirla?

”Premetto che di solito non parlo mai della mia vita privata, sono molto riservata però faccio un’eccezione: sì sono fidanzata. Ho avuto diverse relazioni in passato: ho amato molti uomini e ho amato molte donne. In questo momento sto con una ragazza e sono felice finché mi sopporta”. 

È con questa frase pronunciata con il sorriso sulle labbra che Elly Schlein, vicepresidente della Regione Emilia Romagna ed ex europarlamentare del PD, ha fatto coming out mercoledì sera a L’assedio, la trasmissione condotta da Daria Bignardi sul Nove. 

Se da una parte della società questa dichiarazione è stata accolta positivamente, dall’altra c’è chi l’ha ritenuta marginale rispetto alla ricchezza di contenuti dell’intervista, e in infine – addirittura! – da non pronunciare assolutamente perché un privato che deve rimanere tale, sebbene le fosse stato domandato dalla stessa Bignardi se fosse fidanzata e non fosse una dichiarazione estemporanea e fuori contesto. 

Eppure, quella frase, in tutta la sua semplice onestà è uno dei coming out politici più importanti che si siano visti nel nostro Paese, nell’ultimo decennio.

L’articolo completo su La politica del popolo:

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.