BUON NATALE A TUTTE LE FAMIGLIE

Nell’augurarvi Buon Natale di questo 2020 annus horribilis, oggi vogliamo ricordare alcune campagne per il riconoscimento dei diritti delle Famiglie Arcobaleno, che nel 2020, dopo quattro anni dalla legge Cirinnà, si ritrovano senza una tutela legale a causa dello stralcio della stepchild adoption, cioè il riconoscimento del genitore non biologico nelle coppie dello stesso sesso. I figli e le figlie delle coppie arcobaleno in Italia rischiano di restare orfani ed essere destinati/e alle strutture sociali se il genitore biologico muore.

Non siamo fantasmi

Pochi giorni fa l’associazione Famiglie Arcobaleno ha lanciato la campagna con petizione (si può firmare qui) “Noi siamo fantasmi”. Un video toccante e delicato che rappresenta con grande suggestione la situazione di chi vive in una famiglia arcobaleno ma non ha generato biologicamente il/la figlio/a. Tutte le informazioni sulla campagna si trovano sul sito: www.noisiamofantasmi.it

Tra le interpreti dello spot, nel ruolo della partner fantasma, troviamo Anna Gaia Marchioro (che avevamo intervistato qui)

IL NATALE DI SACROSANTI DIRITTI

L’altra campagna di cui vogliamo parlarvi è quella realizzata a Natale 2016, dal titolo “Sacrosanti Diritti”, realizzata in collaborazione con CondividiLove. Cinque immagini e quattro famiglie: un’Italia più autentica di tanti proclami politici.

Foto della campagna Sacrosanti Diritti per il Natale 2016 delle Famiglie Arcobaleno

“Tra poco è Natale e le nostre famiglie lo passeranno come tutte le altre – si leggeva nel comunicato stampa -, ovvero ognuna a modo suo. Per questo, per noi era tempo di riscoprire il senso di ciò che è sacro, senza pregiudizi. La stessa parola, “sacro”, viene da una radice che indica l’azione di attaccarsi, aderire, avvincere. Così è sacro quello a cui scegliamo di restare avvinghiati.

Sono sacri gli incontri, le case, i ricordi. Sono sacre le persone che teniamo con noi. Sono sacri i diritti che sanciscono tutto questo. Anzi, sacrosanti. Troppe famiglie arcobaleno li aspettano ancora, come i loro bambini aspettano il Natale. È tempo che arrivino, ma non come un regalo. Come una parola data, a cui siamo rimasti avvinghiati. #SacrosantiDiritti Auguri a tutte le famiglie, da Condividi Love e Associazione Famiglie Arcobaleno”.

GIUSEPPE E RYAN

coppia omosessuale per lo spot "Sacrosanti Diritti", ideato dalle Famiglie Arcobaleno per il Natale 2016

“Sacro è il primo novembre di vent’anni fa. Sacro è il campanello della porta dove Giuseppe capitò per caso. Sacra è l’intimità delle pantofole in cui era Ryan, in casa sua, che non aspettava estranei. Sacro è l’amore nato di colpo e sacri i desideri espressi in quella prima notte a fantasticare sul futuro. Sacro è tenere la finestra aperta durante i temporali, sotto le coperte, per sentirsi al sicuro.

Sacra è la paura di non essere pronti se saranno due gemelli. Sacra è la gioia più grande perché sono nati due gemelli. Sacra è l’amica che li ha portati in grembo e sacro è andarla a trovare, per festeggiare il figlio che oggi ha voluto per sé. Sacri sono Luca e Nina e sacra è la loro famiglia, in un mondo che celebra le feste mentre nega ancora i loro #SacrosantiDiritti”.

FRANCESCOPAOLO E LUCA

Foto dello spot di Natale Sacrosanti diritti delle Famiglie Arcobaleno

“Sacro è il thé di quella sala, in quel primo incontro. Francescopaolo stava per ordinarlo, Luca lo serviva. Sacro è il numero sbagliato e un sabato passato ad aspettare in casa una chiamata che non poteva arrivare. Sacri sono i baci del secondo incontro e di tutti quelli a venire. Sacro è stato il primo Natale a Gaeta, quando i genitori ancora non sapevano. Sacro è sapere di volere un figlio da sempre ma saper aspettare l’altro. Sacro è il racconto di altri due papà, per prendere coraggio. Sacri sono i viaggi in Canada. Sacro è il momento in cui Becky ha scelto di portare al mondo la loro piccola. Sacro è tenerla in braccio su un letto d’ospedale, per ore intere senza mai staccarsi. Sacre sono le parole di Danielle, la donatrice, che vuole che il mondo veda che Lara è felice. Sacra è Lara e sacra è la sua famiglia, in un mondo che celebra le feste mentre le nega ancora i suoi #SacrosantiDiritti”.

Buon Natale a tutte e a tutti!

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *