Illustrazione di Pietro Tenuta. Lasciare la fidanzata

8 Consigli per lasciare la tua fidanzata

Ci sono le storie che durano tutta la vita (poche) e quelle in cui presto o tardi ci si saluta, goodbye my lover. Ma arrivarci a quella fine è difficile, ecco perché oggi fornirò 5 consigli per lasciare la tua fidanzata, non so se siano validi anche per i ragazzi, provate.

LA DOMANDA DEL GIORNO

Cara Svampilella, sono ormai 9 mesi che tradisco la mia fidanzata, non ne vado fiera, anzi, mi vergogno tantissimo. Ma non so come chiudere. La nostra storia dura ormai da 6 anni, lei è una persona stupenda, ma non la amo più e sono molto presa dalla ragazza con cui la sto tradendo. Però non riesco a lasciarla, a volte penso che sia perché la amo ancora, ma continuo a tradirla. Come posso lasciare la mia fidanzata senza farle del male?

LA RISPOSTA DI SVAMPILELLA

Hai mai visto un film che ti appassionava tantissimo ma poi nel finale ti ha deluso tanto che ora ricordi solo quello? “La fine è il mio inizio” recita il titolo dell’ultimo libro postumo di Tiziano Terzani, e nelle relazioni sentimentali questo conta tantissimo. L’amore che metti nel lasciare una persona è il bignami del vostro rapporto, senza scorciatoie. Perché quando la fine di un rapporto è distruttiva, piena di bugie e sotterfugi, sfibrante, violenta, irrispettosa, poi si mette in discussione tutta la storia vissuta, l’intera persona con la quale si stava.

Mi dici che sono ormai 9 mesi che cerchi di lasciare la tua fidanzata ma non ci riesci pur tradendola, direi che sia ora di partorire, no? Lasciare andare è fra le cose più difficili. Il nuovo ci spaventa, il vecchio ci conforta, la paura ci paralizza, ed è più facile vivere doppie vite pur di non affrontare il rischio. Hai il dubbio che lasciare la tua fidanzata possa essere un errore perché dopotutto state abbastanza bene insieme e avete il vostro equilibrio, però una nuova persona è entrata nella tua vita e non riesci a rinunciarci. Intanto la tua compagna è accanto a te e vive la bugia che tu le hai confezionato per nasconderti. Devi smetterla. Se le vuoi bene davvero devi farlo, prima che sia troppo tardi e scopra da sola tutto. Sappi che lasciarsi comporta sempre dolore, non si può fuggire via per sempre sperando che si elimini magicamente. Ma si può lasciare la propria fidanzata cercando di farla soffrire il meno possibile. Come fare? Eccoti una mini guida.

MINI GUIDA PER LASCIARE LA FIDANZATA

  1. Sii chiara e perentoria. Niente “forse”, “se”, “chissà”, “ni” e condizionali vari. È il tempo del presente. “Non voglio più stare con te. Non ti amo più”. Nessuna scorciatoia.
  2. Abbracciala. Crea calore. Non guardare in basso, dall’altra parte, non lasciare con messaggi e telefonate. Abbracciala. Falle sentire che ti dispiace, che non ha perso tempo stando con te, ma che le cose finiscono nella vita. Non essere un automa. Sii partecipe del suo stato d’animo.
  3. Sii onesta. Dille che ti guardi intorno e sei attratta anche da altre persone. Altrimenti penserà che sarà una fase, che potrete ritornare, e tutta la storiellina romantica che ci si racconta ogni volta. 
  4. Non sparire a meno che non te lo chieda lei. Scomparire dalla vita di un’altra persona da un giorno all’altro è come darle una martellata in testa. La sciocchi. Invece accompagnala nel suo processo di elaborazione del lutto, senza darle chance, ma facendole sentire che le vuoi bene e ci sarai per lei. Ricordati che in questo momento è lei la parte lesa, è la persona fragile da proteggere, e tu devi avere pazienza se ci tieni davvero a lei.
  5. Non dirle che ti mancherà o quanto sia difficile per te lasciarla, anche se per te sarà così. Le farai venire voglia di inseguirti e continuerete la storia infinita. 
  6. Non farla sentire in colpa. Non elencarle tutti gli errori, le mancanze, le cose che non hai digerito. Lei penserà che impegnandosi di più potrà recuperare, e tu le stai mentendo, perché ormai è troppo tardi per i recuperi al fotofinish. L’arbitro ha fischiato. La partita è finita.
  7. Lasciale dirigere la danza. Accetta nei limiti del possibile e dell’equilibrio, che abbia dei cambiamenti decisionali, che oggi voglia starti vicina e domani no, che ci provi con te, che cambi umore ogni minuto.
  8. Mantieni la giusta distanza. Nei giorni e mesi seguenti dovrai imparare a stare né troppo vicino né troppo lontano. È la parte più difficile del lasciare la tua fidanzata, ma è la più importante. Se sei troppo distante penserà che non te ne freghi nulla, se invece sei troppo vicina lo interpreterà come un segnale di speranza. Non eccedere.

La fine di un rapporto il più delle volte è la parte peggiore del rapporto stesso, ma sta a noi cambiare le cose. Bisogna solo avere coraggio, amore e rispetto. Ricordati perché l’hai scelta e forse ritroverai tutti quei sentimenti in modo tale da lasciare la tua fidanzata con l’amore che merita.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *